....incontro con Nori..gioie o dolori?

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da donatellad il Mer Dic 18, 2013 3:06 pm

Silvia, rifletterò sulle tue parole. un caro saluto anche a te.

donatellad

Messaggi : 696
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da tatta58 il Mer Dic 18, 2013 6:40 pm

Dato che ognuno può e deve dire la sua, mi permetto di osservare che in questa situazione noi dell'ANMEFI, gli iscritti alle o.o.s.s., i puri, gli impuri, i colleghi delle commissioni ( che, almeno a parole, Nori metterà in condizioni di fare una scelta tra un incarico a tempo determinato e la medicina fiscale), tutti insomma siamo usciti con le ossa rotte. Quando si ricevono "mazzate", d'impulso viene la voglia di reagire con violenza. Ma l'esperienza dell'emendamento salva lista ci ha fatto capire che solo con la diplomazia si può ottenere qualcosa. E la diplomazia vuole che ci si allei anche con l'"avversario". Anche Obama, in occasione dei funerali di Nelson Mandela, ha stretto la mano a Castro. E allora...visto che il polo unico è un discorso che piace a tutti, dall'INPS, come ha detto Nori, all'ultimo iscritto ai vari gruppi sindacali (all'ANMEFI ancora di più), visto che siamo ( siete) stati così in gamba da essere stati gli unici ricevuti in udienza da Papa Nori....allora penso che, più che manifestazioni simil-forconi, sarebbe un evento storico far sì che noi dell'associazione ci facessimo promotori di un incontro al vertice tra tutti i fautori del P.U.: INPS, FNOM,ANMEFI,FIMMG,NIDIL CGL e chiunque altro volesse, comprese le ASL, e soprattutto i politici che ci potrebbero capire finalmente qualcosa su ciò che andranno a discutere. Sappiamo che di polo unico si dovrà necessariamente discutere l'anno prossimo. E allora, cerchiamo di andare insieme a questa meta, che finora è rimasto un miraggio.

tatta58

Messaggi : 203
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da marcello il Mer Dic 18, 2013 6:47 pm

tatta58 ha scritto:Dato che ognuno può e deve dire la sua, mi permetto di osservare che in questa situazione  noi dell'ANMEFI, gli iscritti alle o.o.s.s., i puri, gli impuri, i colleghi delle commissioni ( che, almeno a parole, Nori metterà in condizioni di fare una scelta tra un incarico a tempo determinato e la medicina fiscale), tutti insomma siamo usciti con le ossa rotte. Quando si ricevono "mazzate", d'impulso viene la voglia di reagire con violenza. Ma l'esperienza dell'emendamento salva lista ci ha fatto capire che solo con la diplomazia si può ottenere qualcosa. E la diplomazia vuole che ci si allei anche con l'"avversario". Anche Obama, in occasione dei funerali di Nelson Mandela, ha stretto la mano a Castro. E allora...visto che il polo unico è un discorso che piace a tutti, dall'INPS, come ha detto Nori, all'ultimo iscritto ai vari gruppi sindacali (all'ANMEFI ancora di più), visto che siamo ( siete) stati così in gamba da essere stati gli unici ricevuti in udienza da Papa Nori....allora penso che, più che manifestazioni simil-forconi, sarebbe un evento storico far sì che noi dell'associazione ci facessimo promotori di un incontro al vertice tra tutti i fautori del P.U.: INPS, FNOM,ANMEFI,FIMMG,NIDIL CGL e chiunque altro volesse, comprese le ASL, e soprattutto i politici che ci potrebbero capire finalmente qualcosa su ciò che andranno a discutere. Sappiamo che di polo unico si dovrà necessariamente discutere l'anno prossimo. E allora, cerchiamo di andare insieme a questa meta, che finora è rimasto un miraggio.

mi pare un'ottima idea. Puoi proporla al tuo regionale per sottoporla a votazione?
avatar
marcello
Admin

Messaggi : 6917
Data d'iscrizione : 07.07.13

http://www.fondazioneterradotranto.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da tatta58 il Mer Dic 18, 2013 6:58 pm

Mi fa piacere trovarti d'accordo; credevo fosse un'utopia immaginare un percorso pacifico e comune. Dato che mi dai l'ok, lo comunicherò al mio regionale.

tatta58

Messaggi : 203
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da maria delfino il Mer Dic 18, 2013 8:29 pm

Sarebbe  un azzardo organizzare una convention e invitare le varie parti? So che non sarebbe una passeggiata ma forse tentare  di farlo?

maria delfino

Messaggi : 157
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da marella il Mer Dic 18, 2013 8:38 pm

maria delfino ha scritto:Sarebbe  un azzardo organizzare una convention e invitare le varie parti? So che non sarebbe una passeggiata ma forse tentare  di farlo?
YES!

marella

Messaggi : 851
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da silvia sosa il Mer Dic 18, 2013 8:55 pm

maria delfino ha scritto:Sarebbe  un azzardo organizzare una convention e invitare le varie parti? So che non sarebbe una passeggiata ma forse tentare  di farlo?
Ciao Maria io sono convinta che si debba chiedere quell'incontro,al massimo potranno dirci di no,ma se non lo si chiede non potremmo saperlo mai come sarebbe la loro risposta,il momento che stiamo vivendo è molto critico,è arrivato il momento di usare tutto l'arsenale di cui disponiamo ovvero la nostra voglia di far valere i nostri diritti.Cari saluti da Bologna, sunny sunny sunny 
avatar
silvia sosa

Messaggi : 2172
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da maria laura il Mer Dic 18, 2013 9:08 pm

tatta58 ha scritto:sarebbe un evento storico far sì che noi dell'associazione ci facessimo promotori di un incontro al vertice tra tutti i fautori del P.U.: INPS, FNOM,ANMEFI,FIMMG,NIDIL CGL ,ASL e soprattutto i politici che ci potrebbero capire finalmente qualcosa su ciò che andranno a discutere.  ........
E' UN'IDEA GENIALE SE SOLO FOSSE POSSIBILE. FINALMENTE I POLITICI CONOSCEREBBERO LA NOSTRA TRAGICA SITUAZIONE PERCHE' A QUANTO PARE NON HANNO CAPITO NIENTE.

maria laura

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da giuliana il Mer Dic 18, 2013 11:06 pm

Le marce su Roma non servono, ma le delegazioni nei posti giusti si' e anche i volantinaggi, l'attrazione della stampa e delle televisioni, in questi anni sono fallite lotte operaie che si barricavano nelle fabbriche senza visibilita' e poi un numero esiguo di persone monopolizzare l'opinione pubblica solo perche' sotto i riflettori. Sono d'accordo con Miglietta Gino, piu' che un provocatori quei dirigenti sono dei grandi e abili manipolatori, con le nostre vite, no, non gli credo Nelson, perche' il ministro di Monti aveva consigliato di non toccare il nostro settore che era in attivo, loro dispongono dei loro soldi come una grande banca e cambiano investimenti a loro piacimento, Antonio hai detto che Nori ha dipinto la nostra considerazione nell'istituto come se fossimo meno dell'ultimo impiegato, ci ha spiato un sentire comune o anche il suo, pero' ad ottenere gli obiettivi con i cruscotti facevamo comodo, bene ci andata se i lavoratori non ci odiano perche a dar retta a loro adesso avevamo anche questo sull'anima.
avatar
giuliana
Admin

Messaggi : 2016
Data d'iscrizione : 17.10.13

Tornare in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da maria laura il Gio Dic 19, 2013 1:07 am

tatta58 ha scritto:Dato che ognuno può e deve dire la sua, mi permetto di osservare che in questa situazione  noi dell'ANMEFI,FNOM,ANMEFI,FIMMG,NIDIL CGL e chiunque altro volesse, comprese le ASL, e soprattutto i politici ......
PER APPOGGIARE ANCORA DI PIU' LA TUA PROPOSTA, VI VOLEVO DIRE CHE AL PROGRAMMA "LINEA NOTTE" SI SONO CONCENTRATI PER TUTTA LA SERATA SULLA PROTESTA DEFINITA "FLOP" DEI FORCONI POICHE' C'ERANO PIU' AGENTI DI POLIZIA CHE PERSONE CHE MANIFESTAVANO. VI PREMETTO CHE ERANO UN MIGLIAIO MA SI ASPETTAVA UNA PARTECIPAZIONE DI ALMENO QUINDICIMILA FORCONI. UN POLITICO DELL'OPPOSIZIONE PUNTUALIZZAVA COME IL GOVERNO NON SI SPAVENTA DELLE URLA E DELLE MINACCE, CHE IL GOVERNO FA PASSARE TUTTO CIO' CHE VUOLE NEL PIENO SILENZIO, COME LA PRIVATIZZAZIONE DI BANCA ITALIA, FATTA PASSARE PROPRIO NEL MOMENTO IN CUI TUTTI I PARLAMENTARI ERANO CONCENTRATI SULLA DECADENZA DI BERLUSCONI. PER CUI IO DICO SENSIBILIZZARE I POLITICI UTILIZZANDO TUTTE LE VIE POSSIBILI PER POTERLI INCONTRARE, ASSIEME ALLE ALTRE SIGLE E RAPPRESENTANZE GIA' ELENCATE DA TATTA 58.

maria laura

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da vincenzo63 il Gio Dic 19, 2013 1:21 am

tatta58 ha scritto:Dato che ognuno può e deve dire la sua, mi permetto di osservare che in questa situazione  noi dell'ANMEFI, gli iscritti alle o.o.s.s., i puri, gli impuri, i colleghi delle commissioni ( che, almeno a parole, Nori metterà in condizioni di fare una scelta tra un incarico a tempo determinato e la medicina fiscale), tutti insomma siamo usciti con le ossa rotte. Quando si ricevono "mazzate", d'impulso viene la voglia di reagire con violenza. Ma l'esperienza dell'emendamento salva lista ci ha fatto capire che solo con la diplomazia si può ottenere qualcosa. E la diplomazia vuole che ci si allei anche con l'"avversario". Anche Obama, in occasione dei funerali di Nelson Mandela, ha stretto la mano a Castro. E allora...visto che il polo unico è un discorso che piace a tutti, dall'INPS, come ha detto Nori, all'ultimo iscritto ai vari gruppi sindacali (all'ANMEFI ancora di più), visto che siamo ( siete) stati così in gamba da essere stati gli unici ricevuti in udienza da Papa Nori....allora penso che, più che manifestazioni simil-forconi, sarebbe un evento storico far sì che noi dell'associazione ci facessimo promotori di un incontro al vertice tra tutti i fautori del P.U.: INPS, FNOM,ANMEFI,FIMMG,NIDIL CGL e chiunque altro volesse, comprese le ASL, e soprattutto i politici che ci potrebbero capire finalmente qualcosa su ciò che andranno a discutere. Sappiamo che di polo unico si dovrà necessariamente discutere l'anno prossimo. E allora, cerchiamo di andare insieme a questa meta, che finora è rimasto un miraggio.

CONCORDO PIENAMENTE .
avatar
vincenzo63

Messaggi : 1523
Data d'iscrizione : 13.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da maria laura il Gio Dic 19, 2013 1:40 am





Se i fatti dimostreranno l'utilità della MF avremo ancora  speranze altrimenti....

I nostri legali dovrebbero già muoversi in questa direzione e chiedere specifica documentazione all'inps!
ECCO UN ALTRO PUNTO DA MARTELLARE E SI PUO' "FORSE" OTTENERE SOLO CON L'AIUTO DEI LEGALI, CON UNA RICHIESTA UFFICIALE DELLA DOCUMENTAZIONE DEL NUMERO DI CERTIFICATI CHE SONO CONVINTA SCOPPIERANNO A GENNAIO. QUANTI SOLDI DI CERTIFICATI DI MALATTIA DOVRANNO SBORSARE I CARI DIRIGENTI INPS? SENZA INCARICO AI LEGALI NON OTTERREMO PROPRIO NULLA. A NOI NON HANNO RILASCIATO NEMMENO UN CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA', SI SONO RIFIUTATI DI DARCI LA PERCENTUALE DI CHIUSURE MALATTIA, DI ASSENTI, DI CONTESTAZIONI , DA NOI RICHIESTI PER I PRIMI MESI DELL'ANNO 2013,SULLE VISITE MEDICHE EFFETTUATE, FIGURIAMOCI SE SIAMO IN GRADO DI OTTENERE DALL'INPS ALCUNA DOCUMENTAZIONE SENZA UN AIUTO LEGALE.

maria laura

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da tatta58 il Gio Dic 19, 2013 6:55 am

E' da maggio scorso che stiamo cercando di far comprendere a chi di dovere la drammaticità della nostra situazione e l'importanza sociale ed economica del nostro lavoro. L'opinione pubblica non si sofferma più di tanto sui nostri problemi: i forconi sono persone che hanno perso il lavoro, noi siamo comunque dei professionisti su cui ci sono preconcetti di ogni sorta: per la gente comune siamo dei privilegiati comunque, e non convincerai mai nessuno che non abbiamo altre fonti di guadagno. Gli stessi legali hanno richiesto, per i ricorsi fatti a Brescia, la dichiarazione dei redditi e ciò fa pensare che nessuno dà credibilità alla tragedia di 500 dei 1400 medici fiscali. La nostra funzione sociale è valutata dalla massa come inutile o peggio e molti farebbero carte false per eliminare le visite fiscali per godersi la malattia a modo loro. Inoltre, vuoi che l'Inps non abbia preventivato il danno provocato dalla mancata effettuazione delle vmc ? Se servisse a qualcosa dimostrare ciò, e se il danno fosse tale, l'ente stesso avrebbe fatto di tutto per dimostrarlo a chi di dovere.... e invece tace. Ma, rispetto alle cifre astronomiche che deve gestire, cosa vuoi che siano gli " spiccioli " che elargisce a noi e che perde con il settore della malattia? Qui ci sono in ballo sia questioni di spending review, che sicuramente hanno penalizzato l'ente, sia giochi di potere. Vuoi che l'INPS non sapesse che l'accorpamento con l'INPDAP avrebbe portato il bilancio in rosso? Ma se una holding incamera un'altra holding in deficit lo fa solo per manovre di potere in vista di un riscontro economico a lungo termine! (In politica e in finanza non si guarda all'oggi, ma al domani. Per noi l'oggi è fondamentale perchè non vediamo un domani !) . Il fatto che l'Inps sia favorevole, almeno a parole, al P.U. è ovvio: senza muovere nemmeno un dito e dandoci la sua benedizione, saremmo noi con i politici stessi a risolvergli tutti i problemi. Non potendosi sporcare la faccia, manda avanti noi nella sua battaglia. E a noi, che siamo costretti a combattere per noi stessi, attualmente non ci importa nulla di fare la guerra per l'INPS. La storia ci insegna che le guerre si vincono con le strategie, non con la forza fisica, per cui, visto che senza una legiferazione non si arriva a nulla, ben venga, secondo me, un incontro con tutte le parti interessate al problema, nessuno escluso. La guerra al vertice non si combatterà per i medici INPS o ASL, per i puri e gli impuri, per gli ante e post 2008, ma per tutta la medicina fiscale, per portarla a disciplina con tanto di legge che la tuteli. E può darsi che i politici, una volta capito cosa è la medicina fiscale, ci risolvano i problemi attuali e futuri. Questa, s'intende, è solo la mia opinione! Scuotere l'opinione pubblica con manifestazioni e volantinaggio è impossibile, oggi che nemmeno cose molto più eclatanti la smuovono più di tanto, oggi che per ottenere solo un minimo di ascolto bisogna rivolgersi alle "Iene"  o " Striscia la notizia" e che, comunque al massimo genera discussioni ma non soluzioni, oggi che nessuno è disposto a fare una guerra civile, come succede in altri paesi, ma che, in un momento tragico di crisi economica, si concentra sul bunga bunga di Berlusconi, sull' elezione di Renzi, sulle farfalline di Belen ! Secondo me bisogna usare le uniche armi che nel mondo portano a, seppur effimere, soluzioni: le armi della diplomazia. E' senza dubbio difficile, ma non impossibile. Per quanti mesi abbiamo cercato un incontro con Nori ? Quante volte al suo posto ha mandato i suoi "scagnozzi" evitando di esporsi di persona? E' da maggio che lo stavamo cercando...! Ora il fatto che si sia fatto vivo ed abbia dato un parere sul P.U., secondo voi, non è un messaggio subliminale per spingerci a combattere nella direzione che IL POTERE considera migliore????? E se lo fosse anche per noi...?????

tatta58

Messaggi : 203
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da marcello il Gio Dic 19, 2013 8:06 am

tatta58 ha scritto:E' da maggio scorso che stiamo cercando di far comprendere a chi di dovere la drammaticità della nostra situazione e l'importanza sociale ed economica del nostro lavoro. L'opinione pubblica non si sofferma più di tanto sui nostri problemi: i forconi sono persone che hanno perso il lavoro, noi siamo comunque dei professionisti su cui ci sono preconcetti di ogni sorta: per la gente comune siamo dei privilegiati comunque, e non convincerai mai nessuno che non abbiamo altre fonti di guadagno. Gli stessi legali hanno richiesto, per i ricorsi fatti a Brescia, la dichiarazione dei redditi e ciò fa pensare che nessuno dà credibilità alla tragedia di 500 dei 1400 medici fiscali. La nostra funzione sociale è valutata dalla massa come inutile o peggio e molti farebbero carte false per eliminare le visite fiscali per godersi la malattia a modo loro. Inoltre, vuoi che l'Inps non abbia preventivato il danno provocato dalla mancata effettuazione delle vmc ? Se servisse a qualcosa dimostrare ciò, e se il danno fosse tale, l'ente stesso avrebbe fatto di tutto per dimostrarlo a chi di dovere.... e invece tace. Ma, rispetto alle cifre astronomiche che deve gestire, cosa vuoi che siano gli " spiccioli " che elargisce a noi e che perde con il settore della malattia? Qui ci sono in ballo sia questioni di spending review, che sicuramente hanno penalizzato l'ente, sia giochi di potere. Vuoi che l'INPS non sapesse che l'accorpamento con l'INPDAP avrebbe portato il bilancio in rosso? Ma se una holding incamera un'altra holding in deficit lo fa solo per manovre di potere in vista di un riscontro economico a lungo termine! (In politica e in finanza non si guarda all'oggi, ma al domani. Per noi l'oggi è fondamentale perchè non vediamo un domani !) . Il fatto che l'Inps sia favorevole, almeno a parole, al P.U. è ovvio: senza muovere nemmeno un dito e dandoci la sua benedizione, saremmo noi con i politici stessi a risolvergli tutti i problemi. Non potendosi sporcare la faccia, manda avanti noi nella sua battaglia. E a noi, che siamo costretti a combattere per noi stessi, attualmente non ci importa nulla di fare la guerra per l'INPS. La storia ci insegna che le guerre si vincono con le strategie, non con la forza fisica, per cui, visto che senza una legiferazione non si arriva a nulla, ben venga, secondo me, un incontro con tutte le parti interessate al problema, nessuno escluso. La guerra al vertice non si combatterà per i medici INPS o ASL, per i puri e gli impuri, per gli ante e post 2008, ma per tutta la medicina fiscale, per portarla a disciplina con tanto di legge che la tuteli. E può darsi che i politici, una volta capito cosa è la medicina fiscale, ci risolvano i problemi attuali e futuri. Questa, s'intende, è solo la mia opinione! Scuotere l'opinione pubblica con manifestazioni e volantinaggio è impossibile, oggi che nemmeno cose molto più eclatanti la smuovono più di tanto, oggi che per ottenere solo un minimo di ascolto bisogna rivolgersi alle "Iene"  o " Striscia la notizia" e che, comunque al massimo genera discussioni ma non soluzioni, oggi che nessuno è disposto a fare una guerra civile, come succede in altri paesi, ma che, in un momento tragico di crisi economica, si concentra sul bunga bunga di Berlusconi, sull' elezione di Renzi, sulle farfalline di Belen ! Secondo me bisogna usare le uniche armi che nel mondo portano a, seppur effimere, soluzioni: le armi della diplomazia. E' senza dubbio difficile, ma non impossibile. Per quanti mesi abbiamo cercato un incontro con Nori ? Quante volte al suo posto ha mandato i suoi "scagnozzi" evitando di esporsi di persona? E' da maggio che lo stavamo cercando...! Ora il fatto che si sia fatto vivo ed abbia dato un parere sul P.U., secondo voi, non è un messaggio subliminale per spingerci a combattere nella direzione che IL POTERE considera migliore????? E se lo fosse anche per noi...?????

i tuoi ragionamenti mi piacciono sempre di più e sono di una ratio incredibile. Ti chiedo, se puoi, di proporti almeno come provinciale. Abbiamo bisogno di colleghi che diano contributi, anche di pensiero. Continua ad essere presente tra noi e sono ben accetti pareri come il tuo, che si aggiunge a quello di ieri, che abbimo discusso e approvato nel consiglio
avatar
marcello
Admin

Messaggi : 6917
Data d'iscrizione : 07.07.13

http://www.fondazioneterradotranto.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da pantaleo il Gio Dic 19, 2013 8:16 am

marcello ha scritto:
tatta58 ha scritto:E' da maggio scorso che stiamo cercando di far comprendere a chi di dovere la drammaticità della nostra situazione e l'importanza sociale ed economica del nostro lavoro. L'opinione pubblica non si sofferma più di tanto sui nostri problemi: i forconi sono persone che hanno perso il lavoro, noi siamo comunque dei professionisti su cui ci sono preconcetti di ogni sorta: per la gente comune siamo dei privilegiati comunque, e non convincerai mai nessuno che non abbiamo altre fonti di guadagno. Gli stessi legali hanno richiesto, per i ricorsi fatti a Brescia, la dichiarazione dei redditi e ciò fa pensare che nessuno dà credibilità alla tragedia di 500 dei 1400 medici fiscali. La nostra funzione sociale è valutata dalla massa come inutile o peggio e molti farebbero carte false per eliminare le visite fiscali per godersi la malattia a modo loro. Inoltre, vuoi che l'Inps non abbia preventivato il danno provocato dalla mancata effettuazione delle vmc ? Se servisse a qualcosa dimostrare ciò, e se il danno fosse tale, l'ente stesso avrebbe fatto di tutto per dimostrarlo a chi di dovere.... e invece tace. Ma, rispetto alle cifre astronomiche che deve gestire, cosa vuoi che siano gli " spiccioli " che elargisce a noi e che perde con il settore della malattia? Qui ci sono in ballo sia questioni di spending review, che sicuramente hanno penalizzato l'ente, sia giochi di potere. Vuoi che l'INPS non sapesse che l'accorpamento con l'INPDAP avrebbe portato il bilancio in rosso? Ma se una holding incamera un'altra holding in deficit lo fa solo per manovre di potere in vista di un riscontro economico a lungo termine! (In politica e in finanza non si guarda all'oggi, ma al domani. Per noi l'oggi è fondamentale perchè non vediamo un domani !) . Il fatto che l'Inps sia favorevole, almeno a parole, al P.U. è ovvio: senza muovere nemmeno un dito e dandoci la sua benedizione, saremmo noi con i politici stessi a risolvergli tutti i problemi. Non potendosi sporcare la faccia, manda avanti noi nella sua battaglia. E a noi, che siamo costretti a combattere per noi stessi, attualmente non ci importa nulla di fare la guerra per l'INPS. La storia ci insegna che le guerre si vincono con le strategie, non con la forza fisica, per cui, visto che senza una legiferazione non si arriva a nulla, ben venga, secondo me, un incontro con tutte le parti interessate al problema, nessuno escluso. La guerra al vertice non si combatterà per i medici INPS o ASL, per i puri e gli impuri, per gli ante e post 2008, ma per tutta la medicina fiscale, per portarla a disciplina con tanto di legge che la tuteli. E può darsi che i politici, una volta capito cosa è la medicina fiscale, ci risolvano i problemi attuali e futuri. Questa, s'intende, è solo la mia opinione! Scuotere l'opinione pubblica con manifestazioni e volantinaggio è impossibile, oggi che nemmeno cose molto più eclatanti la smuovono più di tanto, oggi che per ottenere solo un minimo di ascolto bisogna rivolgersi alle "Iene"  o " Striscia la notizia" e che, comunque al massimo genera discussioni ma non soluzioni, oggi che nessuno è disposto a fare una guerra civile, come succede in altri paesi, ma che, in un momento tragico di crisi economica, si concentra sul bunga bunga di Berlusconi, sull' elezione di Renzi, sulle farfalline di Belen ! Secondo me bisogna usare le uniche armi che nel mondo portano a, seppur effimere, soluzioni: le armi della diplomazia. E' senza dubbio difficile, ma non impossibile. Per quanti mesi abbiamo cercato un incontro con Nori ? Quante volte al suo posto ha mandato i suoi "scagnozzi" evitando di esporsi di persona? E' da maggio che lo stavamo cercando...! Ora il fatto che si sia fatto vivo ed abbia dato un parere sul P.U., secondo voi, non è un messaggio subliminale per spingerci a combattere nella direzione che IL POTERE considera migliore????? E se lo fosse anche per noi...?????

i tuoi ragionamenti mi piacciono sempre di più e sono di una ratio incredibile. Ti chiedo, se puoi, di proporti almeno come provinciale. Abbiamo bisogno di colleghi che diano contributi, anche di pensiero. Continua ad essere presente tra noi e sono ben accetti pareri come il tuo, che si aggiunge a quello di ieri, che abbimo discusso e approvato nel consiglio


QUOTO, con lo statuto attuale, in Campania con 84 medici fiscali, potrebbe essere eletta come 2° Consigliere Regionale. TATTA, ti aspettiamo.
avatar
pantaleo

Messaggi : 2169
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da alba.sch il Gio Dic 19, 2013 8:51 am

sono assoutamente in linea con il ragionamento di Tatta,dobbiamo cercare in questa fase di organizzare tutti i possibili incontri con chi politicamente può aprire le trattative e battere il ferro ancora che è sempre caldo,ed i sig.politici incompetenti devono approvare la legge di stabilità.

alba.sch

Messaggi : 903
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da costantino sais il Gio Dic 19, 2013 9:17 am

tatta58 ha scritto:E' da maggio scorso che stiamo cercando di far comprendere a chi di dovere la drammaticità della nostra situazione e l'importanza sociale ed economica del nostro lavoro. L'opinione pubblica non si sofferma più di tanto sui nostri problemi: i forconi sono persone che hanno perso il lavoro, noi siamo comunque dei professionisti su cui ci sono preconcetti di ogni sorta: per la gente comune siamo dei privilegiati comunque, e non convincerai mai nessuno che non abbiamo altre fonti di guadagno. Gli stessi legali hanno richiesto, per i ricorsi fatti a Brescia, la dichiarazione dei redditi e ciò fa pensare che nessuno dà credibilità alla tragedia di 500 dei 1400 medici fiscali. La nostra funzione sociale è valutata dalla massa come inutile o peggio e molti farebbero carte false per eliminare le visite fiscali per godersi la malattia a modo loro. Inoltre, vuoi che l'Inps non abbia preventivato il danno provocato dalla mancata effettuazione delle vmc ? Se servisse a qualcosa dimostrare ciò, e se il danno fosse tale, l'ente stesso avrebbe fatto di tutto per dimostrarlo a chi di dovere.... e invece tace. Ma, rispetto alle cifre astronomiche che deve gestire, cosa vuoi che siano gli " spiccioli " che elargisce a noi e che perde con il settore della malattia? Qui ci sono in ballo sia questioni di spending review, che sicuramente hanno penalizzato l'ente, sia giochi di potere. Vuoi che l'INPS non sapesse che l'accorpamento con l'INPDAP avrebbe portato il bilancio in rosso? Ma se una holding incamera un'altra holding in deficit lo fa solo per manovre di potere in vista di un riscontro economico a lungo termine! (In politica e in finanza non si guarda all'oggi, ma al domani. Per noi l'oggi è fondamentale perchè non vediamo un domani !) . Il fatto che l'Inps sia favorevole, almeno a parole, al P.U. è ovvio: senza muovere nemmeno un dito e dandoci la sua benedizione, saremmo noi con i politici stessi a risolvergli tutti i problemi. Non potendosi sporcare la faccia, manda avanti noi nella sua battaglia. E a noi, che siamo costretti a combattere per noi stessi, attualmente non ci importa nulla di fare la guerra per l'INPS. La storia ci insegna che le guerre si vincono con le strategie, non con la forza fisica, per cui, visto che senza una legiferazione non si arriva a nulla, ben venga, secondo me, un incontro con tutte le parti interessate al problema, nessuno escluso. La guerra al vertice non si combatterà per i medici INPS o ASL, per i puri e gli impuri, per gli ante e post 2008, ma per tutta la medicina fiscale, per portarla a disciplina con tanto di legge che la tuteli. E può darsi che i politici, una volta capito cosa è la medicina fiscale, ci risolvano i problemi attuali e futuri. Questa, s'intende, è solo la mia opinione! Scuotere l'opinione pubblica con manifestazioni e volantinaggio è impossibile, oggi che nemmeno cose molto più eclatanti la smuovono più di tanto, oggi che per ottenere solo un minimo di ascolto bisogna rivolgersi alle "Iene"  o " Striscia la notizia" e che, comunque al massimo genera discussioni ma non soluzioni, oggi che nessuno è disposto a fare una guerra civile, come succede in altri paesi, ma che, in un momento tragico di crisi economica, si concentra sul bunga bunga di Berlusconi, sull' elezione di Renzi, sulle farfalline di Belen ! Secondo me bisogna usare le uniche armi che nel mondo portano a, seppur effimere, soluzioni: le armi della diplomazia. E' senza dubbio difficile, ma non impossibile. Per quanti mesi abbiamo cercato un incontro con Nori ? Quante volte al suo posto ha mandato i suoi "scagnozzi" evitando di esporsi di persona? E' da maggio che lo stavamo cercando...! Ora il fatto che si sia fatto vivo ed abbia dato un parere sul P.U., secondo voi, non è un messaggio subliminale per spingerci a combattere nella direzione che IL POTERE considera migliore????? E se lo fosse anche per noi...?????

D'accordo con te

costantino sais

Messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da Lunghi Barbara il Gio Dic 19, 2013 9:27 am

anche io totalmente
avatar
Lunghi Barbara

Messaggi : 1167
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da Wanted il Gio Dic 19, 2013 9:51 am

Prendete in grande considerazione la proposta che sto per fare: sembra chiaro che per il 2014 ci saranno non piu’ di quelle c….o di 5-6 visite a testa(e se si permettono di raddoppiare il numero delle visite non pagando i km per raggiungere il pz, non solo bisogna mandarli a ……. ma addirittura denunciarli!)Sembra altrettanto chiaro che oramai sono saltate tutte le”pseudoregole” statutarie vigenti(commissioni miste,numero dei medici necessari ecc.)e, a seguito della frase(di “grande stile” devo dire!!!) dei grandi capi: “ qui dentro siete tenuti in considerazione peggio dell’ultimo degli impiegati”(e secondo voi il giudizio di qualche nostro collega”strutturato-frustrato non…c’azzecca niente?...mmmh!!) il nostro rapporto con l’ente è attualmente quello di”UNA GRANDE FAMIGLIA”(eh…come no!!!!)!Siamo o non siamo liberi professionisti per l’ente? Bene! Allora DOBBIAMO ESIGERE DALLA DIREZIONE GENERALE UNA ATTESTAZIONE DA DIRAMARE IN TUTTE LE SEDI(e da far rispettare!!!) IN CUI SI DICHIARA CHE,DA LIBERI PROFESSIONISTI ABBIAMO LA FACOLTA’ DI RIFIUTARE EVENTUALI VISITE SENZA ADDURRE ALCUNA GIUSTIFICAZIONE DI ALCUN GENERE(malattia,motivi familiari;mi risulta che alcune sedi richiedano addirittura certificati medici!!!!!!!!!!!(altro che libera professione!!!)E SOPRATTUTTO CHE QUESTE ASSENZE O RIFIUTI NON COMPORTI ALCUN RICHIAMO DI NESSUN TIPO CHE ABBIA VALORE SU QUESTA “SPECIE” DI “PSEUDOCONTRATTO SCHIAVIZZANTE” CHE UTILIZZANO SOLO PER TRATTARCI DA PEZZENTI!!!QUESTO PERMETTERA’ A CHI LO PUO’ DI RECUPERARE PARTE DI ALTRE ATTIVITA’ O EFFETTUARNE ALTRE DI COMPLEMENTARI SENZA DARE A LOR SIGNORI ANCHE LA SODDISFAZIONE DI ELIMINARCI SINGOLARMENTE CON QUALCHE PRETESTO DEL C….O!.Questa possibilità ci darebbe anche la possibilità di effettuare l’unica forma di “sciopero” senza subire ritorsioni.E finalmente ci darebbe la possibilità di avere il”ferragosto” o l’ultimo dell’anno” liberi senza andare a rompere i c……ai lavoratori in malattia,magari perche un datore di lavoro cerca di cacciare(come noi!) qualcuno!!!.....Saranno i direttori di sede a giustificarsi di volta in volta con i datori di lavoro( e non noi”schiavetti tuttofare e soprattutto”semprefare” per i quali l’ordine dei medici non alza un dito!!! Altro che sti c….di comunicati di fine anno in cui si inneggia all”deontologia e alla dignità del medico!!!!)E aggiungerei che si potrebbe stipulare una convenzione annuale con i nostri avvocati a cui far riferimento per tutti questi piccoli-grandi soprusi quotidiani che “aleggiano” permanentemente in tutta la penisola e che frequentemente si”materializzano “ in molte sedi.Con un riferimento unico e costante l’ente sentirebbe costantemente sul collo la presenza di un”controllo legale” da piu’ parti.Riflettete bene e…meditate.Sono solo un”rompiballe” logorroico oppure….c’azzecco?
avatar
Wanted

Messaggi : 903
Data d'iscrizione : 13.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da pantaleo il Gio Dic 19, 2013 10:00 am

Gaetano, sei logorroico,ma non rompiballe, e ci azzecchi.
Saluti fraterni.
avatar
pantaleo

Messaggi : 2169
Data d'iscrizione : 09.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ....incontro con Nori..gioie o dolori?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum